meditazione camminando

 

Meditazione camminando

1- fermo in piedi, inspira dal naso e riempi lentamente il corpo a partire dai piedi (segui il         respiro). Espira e accompagna il respèiro con le braccia: ins apri e esp chiudi.

2- Inizia a camminare ascoltandoti per un po’.

3- Ascolto in dettaglio dello scheletro. Visualizza le ossa del piede sinistro (il respiro e il           pensiero vanno lì), poi destro, poi sali, stinco sinistro, e destro e sali fino ad arrivare al         bacino.

4- Quando sei nel bacino ascolta e respira bene in esso, visitalo come se fosse una               grande centrale di smistamento energetico del corpo, da qui partono gli impulsi di             coordinazione del corpo, il senso della pulsazione, il senso musicale e così via. È un            luogo molto importante, da qui parte la spina dorsale.

5-    Guarda la spina dorsale e disegnala con il respiro fino a che arrivi alla cervicale.

6- Disegna le costole e poi ti dirigi nelle spalle e scendi nel braccio sinistro, poi in quello         destro, poi cervicale.

7- Adesso ascolta le ossa del cranio, respira in esso e visitalo, ascoltalo, senti l’importanza     e la solennità di questo momento dove stai visitando la sala macchine più potente che       c’è e che si trova costudita tra le ossa del cranio. Visita e repsira finché vedi una boccia     di cristallo che vibra ti avvicini e prendi coscienza che è la sorgente del nostro primo e di     grande importanza senso: l’udito.

8- A questo punto ti concentri sull’ascolto e renditi conto che puoi ascoltare tutto in ogni       direzione, sopra, sotto, a destra, a sinistra, di qua e di là. L’ascolto è ovunque, vicino         lontano e così via. Rimani per un po’ con questa sensazione di potenza.

9- Visualizza ora il tuo scheletro 2 metri davanti a te e vedi che luccica e vibra emettendo       colori e vibrazioni energetiche. Vedi pian piano il corpo come se fosse oro lucente, più la     tua fantasia galoppa e più godi dell’immagini che hai creato.

10- Continua a camminare con questa potente immagine e ringrazia della gioia che stai           provando e per avere questo enorme dono che si chiama vita.

 

perQten vocalis è l’altro coro

Image

Questa proposta ha a che fare con un sogno che mi frulla nella mente da parecchio.
Ossia creare un gruppo di una trentina di persone che abbia voglia di esprimersi attrverso un coro fuori dagli schemi.

L’obbiettivo del coro perQten vocalis è di esibirsi in concerti dal vivo con un opera di voci e percussioni, della durata di circa un’ora, dopo 5 mesi di prove settimanali.
Sulla scia della lunga esperienza con gruppi di percussione e gruppi di lavoro (vedi curriculum didattico), svariate composizioni e opere, innumerevoli partecipazioni con gruppi di teatro, danza e altro, propongo perQten vocalis. L’altro coro dove si usa tutto quello che si può fare con la voce abbinato a movimenti e all’uso di percussioni (corpo, faccia, mani, piedi, gambe), e tutto quello che non si fa in un coro.

Non importa essere ritmici o intonati, importa aver voglia di esprimersi e creare una banda pazza e super divertente. Importa voler uscire dagli schemi, da impostazioni acquisite, voler esplorare vedere cosa succede.
Ci sono già dei posti in Ticino che sono pronti ad accogliere l’opera perQten vocalis, dobbiamo solo buttarci e creare una fantastica opera. Io metto esperienza, entusiasmo, conoscenza e tu metti curiosità, fantasia e positività. Il resto viene!
Il nome perQten ha chiaramente attinenza alle percussioni, infatti si userà la voce un po’ come se fosse una percussione, e le percussioni come supporto ritmico, quindi a suoni principalmente indeterminati, questo non esclude l’aspetto melodico e armonico, che viene visto però da un’altra prospettiva.

DA MERCOLEDÌ 9 GENNAIO 2019 INIZIO DELLE PROVE
11 INCONTRI FINO A FINE MARZO FR. 220.-

Conferma la tua partecipazione per email: tur@ivanotorre.ch oppure 076 539 72 26

Per i dettagli visita il sito: curriculum didattico http://www.ivanotorre.ch/tur/?p=967

 

 

curriculum didattico

In breve Il mio percorso didattico
Le mie prime esperienze come insegnante risalgono a fine anni 70 e inizi anni 80, il mio start come insegnante di batteria e solfeggio ritmico è stato nel 1984 durante i 2anni e mezzo di Swiss jazz school di Berna, 8 anni di studio del tamburo e una quindicina d’anni d’esperienza dietro alla batteria in gruppi rock. Da me sono passati circa mille allievi!
dal 1984 ho creato e diretto un gruppo di percussionisti con prove settimanali e corsi di ritmica. Composizioni e lavori di gruppo alla scuola Dimitri tra l’83 e il 90.
Dal 1996 ho tenuto seminari di ritmica ai corsi per adulti, all’uscita del mio primo metodo
“Nuovissimo metodo di ritmica” e corsi in scuole bandistiche del Cantone.
Dal 90 insegno solfeggio e batteria per la banda di Bellinzona, e poi per Giubiasco, Gorduno, Losone, Locarno e Biasca.
Nel 92 ho fondato la scuola bandistica regionale del bellinzonese,
sono stato direttore per 2 anni.
Negli anni 90 insegno come supplente, musica nelle scuole del Cantone.
Dal 99 apro lo “Spazio culturale temporaneo” e la scuola di batteria.
Nel 2000 ho insegnato ritmica alla SUPSI Lugano.
Dal 2000 corsi di ritmica con i componenti della percüss band.
Dal 2001 seminari in alcune città in giro per l’Europa vedi sotto.
Nel 2011 dirgo l’orchestra di musica improvvisata Ticino
Corso di un anno con adolescenti alla casa Stralisco,
anche alle scuole elementari di Bellinzona.

È possibile vedere dei video di corsi, su richiesta.

Corsi e seminari che ho tenuto:
Supsi, Conservatorio di Minsk, Conservatorio Colonia, Scuola Dimitri, Liceo musicale di Cuneo, Università della Svizzera italiana, Conservatorio di Zurigo, Centro culturale francese di Haiti, Centro tamborra lucana a Roma, corsi di ritmica e supplenze in quasi tutte le scuole del Canton Ticino, corso di ritmica al Teatro delle Radici, seminari di Ritmica al Teatro del Chiodo, espressione creativa Cabbio, seminari di ritmica corporea alla fondazione il Dragonato, corsi di espressione creativa nelle scuole elementari, seminario d’ascolto e interazione con la natura per bambini dell’asilo, seminari a Lingue e sport, corso di ritmica corporea alla casa Stralisco, seminari di ritmica corporea in tutto il cantone con corsi per adulti, workshop di ascolto e guarigione creativa, corsi di aggiornamento per docenti sui giochi con bambini e mini ritmo.

Ho scritto 3 manuali dedicati al ritmo, alla batteria e allo studio del tamburo africano.

 

opinioni nuovissimo

 

la seduta sotto la PIRAMIDE LUMINOSONORA

La seduta con la Piramide luminosonora

Per prima cosa parliamo un attimo sul concetto del tutto, noi siamo parte del tutto, noi siamo il tutto. Parliamo di energie, di emozioni, e di come reagisce la mente con determinati imput/stimoli.

La prossima cosa sarà prendere coscienza dei valori e degli elementi presenti nei 4 punti cardinali: in breve, Nord = acqua, le forze stimolanti sono: riuscita, determinazione, coraggio. Est = legno, le forze stimolanti sono: risveglio, scoperta, meraviglia.
Sud
= fuoco, le forze stimolanti sono: calore, amore, armonia.
Ovest = ferro, le forze stimolanti sono: perdono, compassione, responsabilità.
Il centro piramide è la Madre terra dove siamo nati:

Poi iniziamo a fare dei semplici esercizi psicofisici con l’obbiettivo di mettere il nostro organismo al massimo del suo potere ricettivo, dopo di ché siamo pronti per partire attraverso il portale energetico della piramide lumisonora.

A questo punto scrivi un obbiettivo su un foglio (durante il rituale si metterà a nord) e lo copri con la mano sinistra, la mano destra farà un disegno (simbolo della riuscita e durante il rituale sarà su di te).
Si diranno delle frasi con suoni per attivare le forze situate nei punti cardinali.
Maggiori dettagli durante la seduta oppure mi puoi contattare.
Tu poi sarai al centro della piramide, nel totale buio inizio a suonare i tamburi mega bassi mentre il perimetro della piramide inizia a colorarsi di rosso sempre più intenso e a quel punto suono con sonorità dedicate alla terra e al primo Chakra, il tutto continua con suoni che vanno verso le sonorità celestiali e luminose, settimo Chakra. A ogni colore ci saranno dei messaggi (con frequenze molto basse e sussurate) subliminali che stimolano il subconscio ad attivarsi per raggiungere l’obbiettivo.