meditazione camminando

 

Meditazione camminando

1- fermo in piedi, inspira dal naso e riempi lentamente il corpo a partire dai piedi (segui il         respiro). Espira e accompagna il respèiro con le braccia: ins apri e esp chiudi.

2- Inizia a camminare ascoltandoti per un po’.

3- Ascolto in dettaglio dello scheletro. Visualizza le ossa del piede sinistro (il respiro e il           pensiero vanno lì), poi destro, poi sali, stinco sinistro, e destro e sali fino ad arrivare al         bacino.

4- Quando sei nel bacino ascolta e respira bene in esso, visitalo come se fosse una               grande centrale di smistamento energetico del corpo, da qui partono gli impulsi di             coordinazione del corpo, il senso della pulsazione, il senso musicale e così via. È un            luogo molto importante, da qui parte la spina dorsale.

5-    Guarda la spina dorsale e disegnala con il respiro fino a che arrivi alla cervicale.

6- Disegna le costole e poi ti dirigi nelle spalle e scendi nel braccio sinistro, poi in quello         destro, poi cervicale.

7- Adesso ascolta le ossa del cranio, respira in esso e visitalo, ascoltalo, senti l’importanza     e la solennità di questo momento dove stai visitando la sala macchine più potente che       c’è e che si trova costudita tra le ossa del cranio. Visita e repsira finché vedi una boccia     di cristallo che vibra ti avvicini e prendi coscienza che è la sorgente del nostro primo e di     grande importanza senso: l’udito.

8- A questo punto ti concentri sull’ascolto e renditi conto che puoi ascoltare tutto in ogni       direzione, sopra, sotto, a destra, a sinistra, di qua e di là. L’ascolto è ovunque, vicino         lontano e così via. Rimani per un po’ con questa sensazione di potenza.

9- Visualizza ora il tuo scheletro 2 metri davanti a te e vedi che luccica e vibra emettendo       colori e vibrazioni energetiche. Vedi pian piano il corpo come se fosse oro lucente, più la     tua fantasia galoppa e più godi dell’immagini che hai creato.

10- Continua a camminare con questa potente immagine e ringrazia della gioia che stai           provando e per avere questo enorme dono che si chiama vita.